Cuore di cane

Cuore di cane è un romanzo fantascientifico-satirico di Michail Afanas’evič Bulgakov, che narra la storia della trasformazione chirurgica di un cane in un uomo. è chiaro l’intento di parodiare con una favola morale il nuovo regime sovietico, che sperimentava il suo proposito di forgiare la società ex novo.

L’opera venne scritta al tempo in cui fu ideata la NEP – (acronimo per Novaja Ekonomičeskaja Politika) la nuova politica economica approvata da Lenin dopo il fallimento della sovietizzazione forzata dell’economia.

Con l’adattamento del testo per la lettura drammatizzata IL LEGGIO intende offrire, quasi in presa diretta, nel quadro della manifestazione 1917-2017, A 100 ANNI DALL’OTTOBRE ROSSO, l’atmosfera e il contesto sociale ed ideologico dell’epoca (tra il 1920 e il 1930), nel rispetto della ironia, sottile ma efficace, dello stesso Bulgakov.

Una rappresentazione, dunque, all’insegna del divertimento: al contempo una messa in scena che si avvale della cornice dell’Auditorium “Verti” Istituto Superiore di Studi Musicali O.Vecchi – A.Tonelli e di musica dal vivo.

Adattamento del testo e coordinamento scenico: Sandra Tassi
Interpreti: Bruno Boni, Franca Muzzioli, Luca Paolini, Santino Pirronello, Sandra Tassi
Al pianoforte: M° Alessandro di Marco
Al clarinetto: M° Danilo Campo

Giovedì 9 novembre – Ore 21.00

AUDITORIUM ISTITUTO SUPERIORE DI STUDI MUSICALI VECCHI TONELLI
Via C.Goldoni 8 – Modena

Ingresso Libero

 

Qui informazioni sul programma delle manifestazioni