IL FASCINO DI UNO SGUARDO

Nell’aprile di 500 anni fa, moriva Raffaello Sanzio.

Per ricordare questo straordinario pittore IL LEGGIO organizza un evento, nella chiesa di Santa Maria delle Asse a Modena, che si propone di illustrare la storia dell’importanza della MADONNA SISTINA nella cultura europea.

IL FASCINO DI UNO SGUARDO

Estasi ed emozioni di fronte alla “Madonna sistina” di Raffaello

Il prof. Francesco Maria Feltri illustrerà l’impatto che il quadro ha avuto sui poeti romantici tedeschi del XIX secolo e su numerosi intellettuali russi a cavallo tra Ottocento e Novecento, fino allo scrittore ebreo russo Vasilij Grossman, nel dopoguerra.

La ricostruzione storica sarà intervallata dalla lettura di passi letterari – scelti e coordinati da Sandra Tassi – ciascuno dei quali presenta un’emozione differente provata davanti al quadro: c’è chi è stato rapito da una sorta di estasi mistica, chi è rimasto folgorato dallo sguardo del bambino o dalla leggerezza della madre, c’è chi ha visto in loro l’intero destino dell’umanità sofferente…

Letture e spiegazioni saranno accompagnate dalla proiezione di immagini finalizzate a far risaltare i dettagli del quadro e il fascino dell’intera composizione.

Il Maestro Stefano Pellini, alla tastiera del settecentesco organo della chiesa, renderà ancora più intensa l’emozione per gli spettatori.

Domenica 19 Aprile 2020, ore 17