addio a luis sepulveda

x
Preferito

Se ne è andato oggi lo scrittore cileno LUIS SEPULVEDA.

In uno dei suoi numerosi romanzi dal titolo La frontiera scomparsa, un capitolo porta il titolo “Ciao, vecchio”.

Col desiderio di trovare un frammento da leggere a voce alta per ricordarlo, mi sono imbattuta – e forse non proprio per caso – in questo libro e, subito dopo, in questo capitolo. Ed è lì che è caduta la mia scelta.

Sandra Tassi

ASCOLTA QUI

Buona pasqua

x
Preferito

IL LEGGIO desidera essere vicino ai suoi soci, amici, e sostenitori in questa Pasqua 2020, che porta con sé senza dubbio attimi di vuoto, momenti di riflessione e di silenzio.

Ha deciso di farlo con 5 video in cui Sandra Tassi vi offre l’ascolto di alcune liriche di Alda Merini, raccolte nel volume “Mistica d’amore”, nella sezione del POEMA DELLA CROCE.

ASCOLTA QUI

MOSAICO DI DONNA

x
Preferito

Il femminile declinato nelle sue mille sfaccettature:
nelle diverse fasi della vita
nei suoi diversi ruoli
nella sua identità

un percorso tra poesia e arte del ’900
letto da
SANDRA TASSI

Alda Merini, Nazik Al-Mala’ika, Antonia Pozzi, Anna Maria Guarnieri ,Erri De Luca, Mariangela Gualtieri, Gabriela Mistral, Gioconda Belli, Patrizia Cavalli, Eugenio Montale, Wislawa Szymborska, Pablo Neruda, Silvia Plath

ASCOLTA QUI

LINDA

x
Preferito

Venerdì 7 febbraio 2020

Presentazione del libro di
Susanna Marina Ripanti

LINDA

Presentano Sandra Tassi, l’autrice e l’editore

Libreria UBIK
Via dei Tintori,22 – Modena

UN READING-CONCERTO PER LA MEMORIA

x
Preferito

BIANCANEVE NON ABITA NEL LAGER

DOMENICA 26 GENNAIO 2020

La protagonista del reading, messa alla prova fin dall’infanzia da un’esistenza fortemente problematica, ha trovato nella musica un’eccezionale risorsa per guardare comunque alla vita con atteggiamento positivo. Deportata, ma sopravvissuta al lager, grazie al suo talento di pianista e all’insegnamento della musica è riuscita a convivere con i fantasmi del proprio passato e a recuperare un nuovo equilibrio. Ciò che colpisce nel leggere la sua testimonianza è l’assenza di odio e di rancore verso i torturatori e gli assassini del campo di Auschwitz-Birkenau: persino nei confronti del dottor Mengele.

LEGGI TUTTO

Una volta sognai di essere una tartaruga gigante

x
Preferito

È un sogno certamente stravagante

È un sogno di Alda Merini che, nella poesia omonima, così recita in una strofa:
Cosi figli miei una volta vi hanno buttato nell’acqua
e voi vi siete aggrappati al mio guscio
e io vi ho portato in salvo…

DOMENICA 15 DICEMBRE

oppure

VENERDÌ 20 DICEMBRE

LEGGI TUTTO

X

Hai dimenticato la Password?

Registrati