Al giardino ancora non l’ho detto

Io non l’ho detto ancora al mio giardino
per non perdermi d’animo.
E non mi sento ancora tanto forte
da rivelarlo all’ape…
(Emily Dickinson)

AL GIARDINO ANCORA NON L’HO DETTO

reading de IL LEGGIO
dall’omonimo romanzo di Pia Pera
adattamento del testo di Sandra Tassi

GIOVEDÌ 21 GIUGNO 2018
Orto Botanico . Modena

La sera del solstizio d’estate l’Orto Botanico di Modena, adiacente ai Giardini Ducali, è diventato un teatro all’aperto per tutti gli amici de IL LEGGIO.
Romanzo di riferimento per una lettura teatralizzata è
Al giardino ancora non l’ho detto di Pia Pera, scomparsa nel giugno 2016, a 60 anni, colpita da SLA.
Nel racconto dell’autrice il giardino diviene il compagno-specchio di una trasformazione interiore innescata dalla malattia. Il
reading, che ne accoglie le pagine più dense, presenta – in questa prospettiva – una sorta di “viaggio iniziatico”, in cui parole e musica narrano la ri-scoperta delle bellezze naturali, svelate dall’accettazione della propria fragilità.
In una lettura a tre voci, i brani di prosa troveranno il loro completamento ideale nelle poesie di Emily Dickinson, di cui l’autrice dichiara di condividere lo sguardo sul mondo, e nei testi di alcuni cantautori contemporanei.

Vale sempre la pena piantare un giardino. Poco importa se di tempo ne resta poco, se tutto vacilla. Vale sempre la pena trasformare un angolo di terra in un posto accogliente…
È tutto di una bellezza, una grazia, un’armonia,che mi sorprendo a desiderare di vedere un’altra primavera ancora, e a pensare: che strano che adesso che ne dubito, che non lo do per scontato, il mondo mi appaia così ricco di meraviglie
.” (Pia Pera)

letture
SANDRA TASSI
ADRIANA GUERRIERI
CLAUDIA FLAMM
SANTINO PIRRONELLO
alla chitarra classica
LUIGI CATUOGNO