Incontro con Chagall

Il titolo della mostra dedicata al pittore Marc Chagall (in corso a Mantova presso il Palazzo della Ragione) per quanto evocativo non riesce ad attribuire, forse, il grande valore dell’ esposizione: che sta certamente nei prestigiosi pezzi raramente disponibili alla fruizione del pubblico, ma che intende altresì proporre la figura dell’artista sotto una luce particolare.
La poesia che caratterizza la pittura di Chagall, infatti, prima di essere contenuto onirico – espresso in chiave originale rispetto alle avanguardie del suo tempo- è un elemento di personalità, capacità di sentire oltre che di vedere, capacità di trasfigurare la realtà in immagini interiori, ancor prima che pittoriche.
La poesia di Chagall si evince anche nei suoi scritti, liriche o prose poetiche, che spesso precedono la realizzazione figurativa o accompagnano un bozzetto preparatorio: come a dire che la parola “sostituisce” o è strumento analogo di descrizione di una realtà oggettiva, vera, partecipata; proiettata poi nel mare del sentimento e del colore.

MARTEDI 23 OTTOBRE, ore 21,00
Presso Teatro Guiglia, Via Rismondo 73, Modena

Per questo IL LEGGIO, nella proposta di Sandra Tassi, offre sia le chiavi per leggere con maggior competenza i numerosi quadri esposti sui temi della favola, del teatro e del racconto biblico, che l’ascolto di pagine autobiografiche tratte da La mia vita, di Marc Chagall.

La serata, dunque, non si presenta nelle vesti di una conferenza d’arte contemporanea, e ha l’intento di creare un rapporto quasi empatico tra l’artista e il pubblico, grazie alle letture in programma.

Con Sandra Tassi leggono Adriana Guerrieri e Luca Paolini
.

L’incontro è gratuito e aperto a tutti